Il regolamento per la partecipazione alla Confederations Cup e alcuni casi particolari negli anni passati

Il Regolamento della Confederations Cup, chi ha diritto a partecipare

Prendono parte alla Confederations Cup le nazionali vincitrici di ognuna delle sei competizioni di confederazione (CAF, CONMEBOL, UEFA, AFC, OFC, CONCACAF), insieme alla squadra vincitrice della Coppa del Mondo FIFA e alla nazione ospitante, per un totale di 8 squadre partecipanti.

Nel caso in cui una nazionale risulti vincente sia in coppa del Mondo, sia nella propria competizione di confederazione, liberandosi un posto, vi accede anche la nazionale finalista del campionato del mondo.

A tal proposito, va ricordato che nel 2005 il Brasile si presentò nella duplice veste di detentore della Coppa del Mondo FIFA e della Coppa America; la Germania aveva il diritto di partecipare come vicecampione del Mondo ma i tedeschi erano già ammessi come Paese organizzatore, quindi partecipò l'Argentina, sconfitta dal Brasile nella finale della Coppa America nel 2004.

Episodio analogo, ma piccolo cambio di regolamento che favorì la nazionale italiana avvenne per l'edizione del 2013 in Brasile, quando a presentarsi con il doppio titolo di Campione del Mondo e Continentale fu la Spagna. In questo caso furono invitati a partecipare gli Azzurri in quanto finalisti della rassegna Europea.

Le squadre vengono divise in due gironi da quattro.

Le prime 2 classificate per girone accedono alla fase ad eliminazione diretta che consta di semifinali e finali secondo lo schema: I gir.A contro II gir.B; I gir.B contro II gir.A; le due vincenti si affrontano poi in finale.

È prevista anche la finalina per il terzo e quarto posto fra le 2 squadre sconfitte nelle semifinali.